Il Circolo

Il Circolo nautico NIC fondato a Catania nel 1972 conta oltre 600 iscritti tra soci, atleti, juniores e cadetti, coprendo una fascia di età che va dai bambini di 7 anni fino agli ultraottantenni, di ambo i sessi e di qualunque ceto sociale.
Il Circolo Nic tra le varie associazioni sportive e culturali rappresenta da quarant’anni  il fiore all’occhiello della città e dell’isola.
E’ affiliato alla Federazione Italiana Vela (in cui alcuni soci ricoprono ed hanno ricoperto incarichi importanti) ed è Centro CONI di Avviamento allo Sport. Offre ospitalità alle barche in transito di tutte le nazionalità al solo costo del rimborso spese ed avvalendosi di personale qualificato e poliglotta.
Possiede una Scuola di Vela autorizzata dalla Federazione Italiana Vela e con istruttori federali organizza corsi di Vela a basso costo ed aperti a tutti creando in tal modo il primo approccio dei giovani con il Mare e la Vela ed avvicinando ogni anno a questo sport numerosissimi bambini e ragazzi.

Da diversi anni, d'intesa con il Comitato Italiano Paralimpico, ha avviato dei corsi riservati a persone con disabilità fisica ottenendo risposte entusiaste da chi ha utilizzato il corso anche a supporto di terapie riabilitative e di socializzazione.
Ha formato ragazzi catanesi, che hanno ottenuto brillanti affermazioni in prestigiose manifestazioni nazionali ed internazionali: uno dei nostri atleti, Nello Pavoni, in una scorsa edizione della Coppa America ha fatto parte dell’equipaggio di "Mascalzone Latino" dopo avere vinto insieme a Francesco Calabretta nel 2000 il titolo Mondiale IMS. Inoltre fra i nostri atleti ricordiamo Lucio Di Mauro, nostro socio, che nel periodo fra il 1983 e il 1995 ha fatto parte della squadra nazionale di tavola a vela. In questo periodo ha conseguito numerosi successi nazionali e internazionali: campione del mondo classe Windsurfer, 2 medaglie d'argento alle Universiadi, 9°deg; alla pre-olimpica di Pusan (Seoul '98), Campione italiano classe olimpica, Campione italiano classe Mistral, Campione italiano classe Race-board, Campione italiano Universitario, 2°deg; più volte sul podio dei Campionati Italiani Assoluti di Vela d’Altura.
Ricordiamo Domenico Dell’Aria, Campione italiano nel 1985, che dopo numerose partecipazioni a Campionati Europei e Mondiali, dal 1988 al 1992 ricopre il ruolo di Tecnico Federale della Squadra Nazionale ed Olimpica di tavole a vela con cui partecipa alle Olimpiadi di Seul ’88 e Barcellona ’92.
Ricordiamo Fredy Galassi, Campione Italiano a Sanremo nel 2005 ed a Cagliari nel 2006, che nel 2006 ha ricevuto anche la Coppa Uvai come migliore armatore e timoniere.
Il Circolo si distingue da un "marina" per la pratica dello sport, dell’arte marinaresca e della cultura nautica che diffonde senza scopo di lucro, così come previsto rigorosamente dallo Statuto, con la collaborazione di tutti i soci.
Nello Sport ha svolto nello scorso trentennio attività sportive quali Campionati nazionali ed internazionali giovanili, Giro del mondo a vela con equipaggio familiare, Circumnavigazione dell’Africa, Giro d’Italia a vela, Traversata atlantica nel 1986 e nel 2005, partecipazioni vittoriose a campionati nazionali ed europei, Middle Sea Race, Siracusa-Malta, La Rotta del Sahara.
Il Circolo ha acquisito risultati che lo confermano come associazione efficacemente dedita al perseguimento di finalità di grande rilievo nello sport e nel sociale: ha ricevuto un importante riconoscimento dal Rotary International, con l’assegnazione del Premio Mannino 2005 "per avere sostenuto la pratica della vela come godimento e corretta fruizione della natura e per avere sempre proposto eventi nazionali ed internazionali che fanno conoscere i tanti aspetti del nostro mare e del nostro territorio."
Nel 2005 è stato inserito, nella Clubswan Directory, costituito dagli Yacht Clubs più prestigiosi d’Europa che svolgono un’intensa ed importante attività sportiva e culturale sul territorio per diffondere la conoscenza del Mare e della Vela.
Nel 2013 ha ricevuto per il secondo anno consecutivo il premio dalla Federazione Vela quale miglior circolo velico della Sicilia per la promozione della vela nell'altura ed il secondo premio per la promozione delle derive.

Nel 2012 ha ottenuto dalla Federazione Vela un riconoscimento quale miglior circolo velico della Sicilia per l'attività svolta nell'altura e nelle derive.
Nel 2012 è stato inserito dall’ORC tra i Clubs organizzatori di eventi importanti, permettendo ai vincitori dei Campionati organizzati dal Circolo l’accesso diretto ai Campionati Mondiali di Vela d’Altura Ancona 2013.
Il Circolo collabora da molti anni con le Scuole per iniziative che coinvolgono gli studenti per trasmettere la cultura del Mare promuovendo il progetto “Vela Scuola”, per incrementare la presenza e l’offerta di vela nel mondo scolastico, al fine di instaurare ed accrescere una cultura marinara, con particolare riferimento alla comprensione e rispetto dell’ambiente.
Interagisce da circa 10 anni con l’Istituto Nautico "Duca degli Abruzzi" di Catania con cui ha stipulato nel 2003 un Protocollo d’Intesa in cui viene riconosciuto ufficialmente al Circolo il ruolo di "soggetto formatore di percorsi didattici nel sistema di istruzione e di formazione professionale, nel settore della nautica, delle attività marinare, del turismo nautico, della tecnica e delle varie attività collegate al diporto ed alle aree portuali." Tale protocollo è il primo che è stato siglato in Italia fra un Istituto Scolastico di Pubblica Istruzione ed un Circolo Nautico.
Il Circolo ha costituito un gruppo donatori di sangue e organizza una regata a favore dell’AVIS di Catania.
Il Circolo Nic settimanalmente organizza tavole rotonde ed incontri con specialisti del settore su vari argomenti, quali le correnti di marea nello Stretto di Messina, Oceanografia, Navigazione piana, Navigazione Astronomica, Navigazione strumentale, Navigazione integrata, Meteorologia, Arte della navigazione a remi e a vela latina, Galateo marinaresco.
Il Circolo ha organizzato conferenze sull’abbattimento delle barriere architettoniche nella nautica, e nell’ambito di tali manifestazioni ha ospitato il catamarano "Spirito di Stella".
Il Nic si presenta come una realtà unica con un'attività che contribuisce all'elevazione morale dei giovani diffondendo una cultura del mare che possa così essere sempre più presente nelle nuove generazioni.